Museo Etnografico della Val Tidone

MUSEO ETNOGTRAFICO DELLA VAL TIDONE

 

La raccolta, ospitata nelle cantine della settecentesca villa Braghieri a Castel San Giovanni, ha consentito di salvare dalla dispersione preziose testimonianze della passata civiltà contadina assieme a reperti archeologici e fossili.

x

Le 23 eleganti stanze della villa settecentesca hanno ospitato numerosi personaggi illustri, a cominciare da Giuseppe Verdi nel 1859.

x

Oggi il progetto di recupero dell’edificio ha previsto la trasformazione della parte rustica nella nuova biblioteca  comunale, il sottotetto per l’archivio storico, le cantine per il Museo Etnografico della Val Tidone e il salone d’onore per importanti convegni e mostre.

x

L’esposizione comprende antichi attrezzi, monete metalliche del Regno d’ Italia e della Repubblica , cartoline d’ epoca, vecchi giocattoli e la serie completa delle antiche misure piacentine per i solidi.

x

 

 

 

x

x

x

APERTURA

 

Visite solo su prenotazione

 

Via Emilia Piacentina

29015 Castel San Giovanni

tel. 0523/889613

fax. 0523/737833

x

x

 

Nel video: “Geometrie dell’estasi” paesaggi agricoli della Val Tidone. Autore: piasintei

Fonti:  “Piacenza e la sua provincia” di Leonardo Cafferini, Nuova Litoeffe, Castelvetro Piacentino; 2005 

Fonti:  “Piacenza un format che attrae i turisti” a cura dell’amministrazione provinciale di Piacenza, Fantigrafica s.r.l.; 2008 

 

Museo Etnografico della Val Tidoneultima modifica: 2009-06-09T09:18:00+02:00da n.rigamonti
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Museo Etnografico della Val Tidone

Lascia un commento